Riccardo Pittis

CAMBIAMENTO = CAMBIAMENTE al TEDX CASTELFRANCO VENETO:

ABILI o ALIBI? A te la scelta:

 

CHI SONO…

La mia prima sfida, il primo ostacolo superato

Sono nato a Milano il 18 dicembre 1968 sotto un’abbondante nevicata. La felicità per il lieto evento di mamma Elena, papà Sergio e di mio fratello Carlo non durò molto; dopo poche ore dalla mia nascita, il dottore comunicò alla mia famiglia che ero nato con un difetto interventricolare.

Fu così che, ancora in fasce, mi ritrovai ad affrontare la mia prima sfida.

All’età di 6 anni, dopo essermi formato fisicamente, venni operato al cuore per correggere il difetto congenito. L’intervento riuscì perfettamente (altrimenti non sarei qui a raccontarlo) e, nel primo incontro post-operatorio, il dott. Azzolina suggerì a mia madre di farmi praticare dello sport.

Considerando la mia altezza, già allora superiore alla media, e il fatto che mio fratello già lo praticava, iniziai a giocare a basket.

La pallacanestro è stata parte fondante della mia vita, il terreno (non soltanto di gioco) dal quale ho tratto tanti preziosi insegnamenti.

Gli stessi insegnamenti che oggi mi impegno a trasferire alle persone e ai team che decidono di intraprendere percorsi di crescita personale, alla scoperta dei propri talenti e in ogni ambito della loro vita privata e professionale.

IL BASKET e LO SPORT

La mia carriera da cestista

Per quasi 30 anni, di cui 20 da professionista, ho giocato a basket e ciò mi ha permesso di provare il piacere del successo.
Ho iniziato la mia carriera nelle giovanili dell’Olimpia Milano, approdando in prima squadra nel 1985. Vi ho giocato fino al 1993 vincendo, tra le altre cose, 4 scudetti, 2 coppe campioni e diventando capitano della squadra nel 1990.

Nel 1993 mi sono trasferito a Treviso, nella Benetton Basket, la squadra con la quale ho continuato a vincere (altri due scudetti e numerose altre coppe) e con la quale ho concluso la mia carriera da cestista nel 2004.

Dal 1989 al 1997 ho avuto l’onore di indossare per 118 volte la maglia della Nazionale Italiana, vincendo 2 medaglie d’argento, ai Campionati Europei del 1991 e del 1997.