Paola Saluzzi

Paola Saluzzi, giornalista professionista e nota conduttrice TV, nasce a Roma il 21 maggio 1964. Il suo esordio televisivo avviene nel 1987 nella redazione del programma di Sergio Zavoli “Viaggio intorno all’uomo”, in onda su RaiUno. Passa poi alla redazione sportiva di Telemontecarlo, rete sulla quale conduce per tre anni i telegiornali sportivi. Nel 1992 è l’inviata speciale per le prestigiose Olimpiadi di Barcellona; sarà inoltre inviata per seguire l'”American’s Cup” di vela e le “Colombiadi” a bordo dell’Amerigo Vespucci. Nel 1995 passa nella grande famiglia di Mediaset, su ReteQuattro. Conduce un programma sul “Giro d’Italia”, ma segue anche dei servizi sulla moda fino a collaborare con Alessandro Cecchi Paone nella trasmissione “Giorno per giorno”. Pochi anni più tardi torna in Rai: è l’inviata per la trasmissione “Made in Italy”; nel 1998 è la conduttrice di “Uno mattina estate”, che seguirà anche nell’edizione 1999. Discreta e positiva anche la sua interpretazione del personaggio di Claudia Sartor, giornalista televisiva e fidanzata dell’ispettore Giusti, nella fiction omonima di Sergio Martino. Affianca Luca Giurato nella conduzione di “Unomattina”. Durante la sua conduzione la trasmissione cresce passando da due a quattro ore di diretta e Paola Saluzzi sarà l’unica conduttrice nella storia del programma ad averlo firmato anche come autrice. La sua notorietà raggiunge i massimi livelli.

MDL resize1447Nell’estate 1999 conduce la Settantesima edizione del “Premio Letterario Viareggio”, evento culturale di blasonata importanza. Ad ottobre dello stesso anno conduce da Sanremo “Tutti pazzi per il musical”, festival sui film musicali. Nel settembre 2000 presenta la trasmissione “Il primo giorno”; nel febbraio 2001 “Speciale Alta Moda Roma” e il “Premio Rodolfo Valentino 2001”. Da sempre legata ad eventi istituzionali, ha condotto nel settembre 2000 dal complesso del Vittoriano di Roma, il primo giorno di scuola, saluto del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi alle scolaresche italiane. Il 2 giugno 2001, nella giornata di commemorazione della nascita della Repubblica Italiana, ha condotto la manifestazione “Premio Italiani nel mondo”, voluta dal ministro per gli italiani all’estero Mirko Tremaglia. E’ stata inviata in Kosovo e a Sarajevo per due puntate speciali in diretta di “Uno mattina”, per le forze italiane di pace. Nella stagione 2002/2003 conduce “I fatti vostri” di Michele Guardì per RaiDue.
Nel 2003 conduce “LINEA VERDE” in onda su RAI 1.
Nel 2004 Paola Saluzzi torna all’ambiente giornalistico sportivo conducendo “La grande giostra dei gol”, per Rai International, trasmissione nella quale ogni settimana Paola ospita in studio un italiano che racconta la propria esperienza di vita fuori dai confini nazionali: storie destinate a far emergere le qualità professionali e umane dei nostri connazionali all’estero.
Viene nominata Cavaliere al Merito della Repubblica (Ciampi).
E‟ l‟attrice protagonista del film di Franco Nero “Forever Blues”, in cui interpreta la parte di una madre e moglie che riesce a scappare, con il proprio figlio, dalla tragedia delle percosse e del terrore che regnano nella sua famiglia. Il film lo ha dedicato alle donne del Telefono Rosa, contro ogni forma di violenza, fisica e psicologica sulle donne.
E‟ stata premiata come migliore attrice protagonista al SantaMarinella Film Festival 2006.
Primo viaggio in Africa, in Darfur, per conto della Cooperazione Internazionale. Realizza un documentario sulle condizioni dei rifugiati in Sudan.
Nel 2005 conduce per la Giornata Mondiale della Gioventù l‟evento “Italiani”, 70 mila ragazzi allo stadio di Colonia – aspettando Papa Benedetto XVI – per il concerto di Povia, Tosca, per l‟incontro con Don Oreste Benzi, Giovanni Trapattoni, e in collegamento da Roma il Presidente della Repubblica Ciampi.
Diventa testimonial del V.I.S.: Volontariato internazionale allo Sviluppo (Salesiani di Don Bosco).